Housekeeping manager un ruolo chiave in albergo

housekeeper-housekeeping-hotel-300x200 Housekeeping manager un ruolo chiave in albergoL’housekeeping manager è una figura molto importante in albergo, in quanto è colui che fa in modo che tutti gli ambienti della struttura ricettiva, dalla hall alle camere agli spazi comuni come il bar il ristorante e la piscina, rispettino sempre tutti gli standard qualitativi dettati dalle normative e dalle politiche dell’albergo.

Rientra nell’organigramma tra le principali figure che lavorano al fianco del direttore generale, cui deve rendicontare e relazionarsi ogni giorno.

La cura degli ambienti e l’immagine della struttura sono uno dei focal point delle sue competenze nella struttura.

La hall dell’hotel ad esempio è la prima cosa che  gli ospiti vedono appena entrano in albergo e deve essere sempre impeccabile perchè rappresenta il biglietto da visita della struttura: una hall trascurata fa capire all’ospite che anche negli altri ambienti troverà un albergo trascurato e si predisporrà negativamente per il resto del soggiorno. La prima impressione è sempre la più importante.

Poichè l’housekeeper deve far rispettare innanzitutto le norme igienico sanitarie, deve saper gestire molto bene in particolare coloro che si occupano della manutenzione delle camere come il personale addetto alle pulizie quanto il personale tecnico come elettricisti, falegnami o fabbri.

Per la gestione delle governanti abbiamo un modulo specifico all’interno del nostro PMS che consente di assegnare le camere da pulire e rendicontare anche i costi per singola governante.

La gestione del lavoro ai piani è fondamentale perchè tutto funzioni alla perfezione e per garantire un soggiorno ottimale agli ospiti della struttura.

Deve controllare ad esempio che i pavimenti siano sempre puliti, che gli arredi siano sempre funzionanti, che l’impianto di aria condizionata sia sempre funzionante, che gli ascensori siano sempre efficienti.

Si occupa anche dei rapporti coi fornitori, per quanto concerne i rapporti con le ditte di manutenzione impianti, o ascensori o l’acquisto di materiali di consumo quali detergenti, scope, aspirapolvere.

Essendo addetto alla gestione di molti reparti deve essere una persona di grande carisma, capace di relazionare e migliorare la produttività di diversi reparti incentivandoli a lavorare sempre meglio per mantenere sempre un alto standard qualitativo in albergo.

Altro punto nevralgico dell’housekeeping manager è il controllo e l’invio al lavaggio della biancheria degli ospiti, ma soprattutto il controllo  qualità al rientro della biancheria pulita, per evitare che magari un capo macchiato venga successivamente utilizzato sul letto di un ospite.

La figura di housekeeping manager deve avere ottime capacità di problem solving e deve avere come unico scopo quello della soddisfazione del cliente, immedesimandosi nelle sue esigenze e quindi facendo l’avvocato del diavolo ogni volta, cercando più cavilli possibile .

Nelle grosse strutture questo ruolo è suddiviso in maniera gerarchica.

C’è infatti l’executive housekeeper che risponde al Room Division Manager e coordina il lavoro di diversi assistant housekeeper (seconde governanti) floor supervisor o floor checker.

Non sempre però è semplice tenere tutto sotto controllo e perciò all’interno del pms è importante che ci sia un modulo utile per la gestione delle manutenzioni in albergo.

Come diventare housekeeping?

Per diventare housekeeping manager in un albergo occorre ovviamente frequentare dei corsi.

Ci sono aziende specializzate che con percorsi tecnico pratici e con una full immersion all’interno di grosse realtà alberghiere vi consentono di acquisire tutte le competenze necessarie per diventare housekeeper in grosse catene alberghiere come ad esempio Marriot, Crowne Plaza o Holiday inn.

Un percorso formativo interessante è ad esempio il master per diventare housekeeper proposto da SNA Lerarning che ha un’ottima valutazione anche sul portale di formazione E Magister.

Questo corso permette di diventare un vero governante di albergo, si svolge a Roma e consiste in 40 ore in aula e 80 ore di “Quality Training” presso importanti strutture ricettive.

Naturalmente uno dei requisiti per iscriversi al corso è avere esperienza pregressa  maturata in strutture ricettive di medio-grandi dimensioni

 

micropedia

Azienda informatica che sviluppa software personalizzato siti web portali e commerce per le piccole e medie imprese su territorio nazionale. Siamo anche una web agency e ci occupiamo di realizzazione loghi aziendali comunicazione e consulenza SEO e SEM.

Perchè pagare di più?

Abbatti i costi della tua struttura ricettiva!

Prova per 15 giorni la sua semplicità e la completezza, risparmia sui costi di gestione dell’albergo con le stesse funzionalità che hai adesso.

Se hai più strutture gestisci tutto con un unico programma e licenze illimitate

Dal telefonino con la versione cloud puoi anche inserire e leggere le prenotazioni ovunque

Clicca sul pulsante blu

scarica gratis gestionale albergo

Scarica gratis la versione demo