Aggiornamenti Hotelpedia

Agenzie alberghiere

agenzie-viaggi-300x169 Agenzie alberghiereLe agenzie alberghiere con le quali lavorano le strutture ricettive spesso si trovano all’estero e con la vecchia anagrafica presente sul nostro gestionale c’erano alcune difficoltà nel caricamento di numeri telefonici con prefisso internazionale o della partita iva estera che non è di 11 caratteri ma prevede nel caso dell’unione europea quantomeno la sigla internazionale della nazione di appartenenza.

Nella rivisitazione della schermata ci siamo basati un pò sulla gestione aziende che è abbastanza fluida e con l’occasione abbiamo aggiunto altri due numeri di telefono, un’altra mail ed il sito internet.

Ci sono inoltre due campi informativi uno per i dati fiscali dell’agenzia alberghiera ed un campo note che è sempre utile.

Channel manager

Un channel manager è un software on line, una web application che consente di gestire contemporaneamente tutte le OTA alle quali la struttura ricettiva si è registrata per prendere le prenotazioni.

Con l’avvento della multicanalità delle prenotazioni a partire da quelle provenienti dal proprio sito internet fino ai più recenti Tripadvisor e Google Hotel si è reso necessario creare delle web applications che gestissero questi flussi di prenotazioni in maniera automatica.

Un channel manager in pratica è una sorta di contenitore dove confluiscono tutte le prenotazioni che soprattutto gestisce la disponibilità scalandola sui vari portali contemporaneamente, evitando in questo modo problemi di overbooking.

Il channel manager viene integrato al pms attraverso delle web api, che sono in pratica dei web service cui il gestionale si collega inviando una richiesta via xml delle prenotazioni in un certo periodo ed ottenendo come risposta un altro file xml che contiene le prenotazioni.

Una volta ricevute le prenotazioni queste vengono gestite in modo diverso nei vari pms.

Noi ad esempio effettuiamo una mappatura tra le tariffe impostate sul channel manager e le camere fisiche del nostro software, in modo che quando arriva una prenotazione dalle OTA, il receptionist ha già una indicazione di massima sulle camere disponibili ad accogliere questa prenotazione.

Le prenotazioni provenienti dal channel manager noi le mettiamo in una sorta di contenitore temporaneo dove poi il receptionist le abbina alle camere fisiche.

Ovviamente appena arriva una nuova prenotazione, questa viene notificata all’addetto alla reception in modo da provvedere subito all’assegnazione fisica della camera.

Un particolarità del nostro gestionale Hotelpedia rispetto agli altri è che noi gestiamo le prenotazioni dai channel manager in maniera isolata, pertanto possiamo anche mappare più channel manager contemporaneamente all’interno del programma.

Quindi per noi non c’è problema se avete contemporaneamente un account Octorate piuttosto che un account Booking Expert.

I channel sul mercato sono tanti ma ce ne sono diversi che si distinguono in base ad una serie di caratteristiche vincenti che possono essere la semplicità di utilizzo piuttosto che il rapporto qualità prezzo.

Passiamo ad una rapida carrellata di quelli che secondo noi sono in ordine puramente casuale, quindi non è una classifica, i migliori channel manager per le strutture ricettive .

Booking expert

channel-manager-booking-expert-300x153 Channel managerBooking expert è un software della Nexteam una società di Chieti sul mercato dal 2006. Si distingue per la bontà del prodotto, per l’assistenza impeccabile e per le numerose funzioni a disposizione dell’albergatore.

Oltre al channel manager Booking expert comprende altri prodotti tra cui un booking engine

Octorate

channel-manager-octorate-300x153 Channel managerOctorate è un channel manager creato su misura per le piccole e medie strutture che si distingue per la facilità di utilizzo e l’ottimo rapporto qualità prezzo. Tra le funzioni particolari si distingue per Octosite, un servizio che ti permette di creare gratis il tuo sito internet che è responsive ed è gestito direttamente dalla piattaforma on line.

Simple Booking

channel-manager-simple-booking Channel managerSimple booking è uno dei channel manager più diffusi sul mercato e vanta oltre che il channel manager anche un ottimo booking engine. Tra i servizi più interessanti che propone c’è sicuramente la price intelligence che è un algoritmo di rate match che incrocia i prezzi dei vari alberghi , la piattaforma di metasearch e i web analytics report.

Vertical Booking

channel-manager-vertical-booking Channel managerVertical Booking  è il channel manager del Gruppo Zucchetti ed è forse il channel manager più diffuso sul mercato.  E’destinato soprattutto alla fascia medio alta e quindi alle grandi catene alberghiere ed ai villaggi turistici dove i flussi legati alle camere sono molto alti. Gestisce sia un DMS (Destination management system) quindi un sistema di prenotazione basato sulle destinazioni, sia una CRS per gli hotel singoli.

Parity rate

Parity ratechannel-manager-parity-rate Channel manager è un channel manager rinnovato di recente che presenta un listino interessante: può essere infatti acquistato in maniera flat senza limitazioni su camere e portali, a portale oppure stagionale pagando solo i mesi per i quali si utilizza il servizio. Prevede un channel manager, un booking engine un servizio di metasearch ed un GDS.

 

Istat Lombardia nuova procedura Turismo 5

Dal 18 Gennaio anche la Regione Lombardia ha introdotto un sistema unico di rilevazione dei flussi ricettivi adottando il sistema istat Regione Lombardia Turismo 5, già utilizzato dalla Regione Emilia Romagna

istat-regione-lombardia Istat Lombardia nuova procedura Turismo 5
istat-regione-lombardia

La Regione Lombardia ha messo a disposizione un numero verde  800.070.090 (disponibile da lunedì a sabato dalle 8 alle 20) e l’indirizzo e-mail [email protected]   per qualsiasi richiesta di chiarimenti avessero bisogno le strutture ricettive lombarde.

Noi essendo già collegati alla procedura per l’ Emilia Romagna siamo già interfacciati con il nuovo sistema che consentirà una velocizzazione nella raccolta dei dati dei flussi turistici per l’intera Regione Lombardia.

Il sito di riferimento per maggiori chiarimenti è l’articolo sui flussi turistici della Provincia di Lecco  oppure il sito ufficiale Turismo 5 istat Regione Lombardia  dove troverete maggiori dettagli anche se state utilizzando ancora la vecchia procedura New Turismo che rimane attiva solo per i ritardatari che ancora non avessero trasmesso dei flussi turistici residui per il 2017

Galleria video tutorial Hotelpedia

Per esigenze di completezza e maggiore comprensione della semplicità di utilizzo delle procedure di prenotazione registrazione e check out del software alberghiero Hotelpedia, abbiamo messo in piedi un canale dedicato al software su YouTube, raggiungibile a quest’indirizzo.
Gli stessi video sono visionabili nella sezione video tutorial del sito dedicato al software.
Inizialmente abbiamo realizzato i video delle funzionalità salienti dell’applicazione come una demo di Hotelpedia essenziale ma contiamo di aggiungerne presto altri che descrivano nel modo più esauriente possibile le numerose funzionalità del software che pur costando pochissimo vanta le funzionalità di quelli professionali e più avanzati.

Vi ricordiamo inoltre che è possibile ricevere gratis una demo del prodotto per 15 giorni, durante i quali sarete assistiti in tutto e per tutto dall’assistenza tecnica della Micropedia che risolverà ogni vostro problema da quello di installazione al classico ‘come fare cosa ’.

Per la demo gratuita cliccare sul pulsante scarica demo sulla home page oppure scrivere all’indirizzo [email protected]

Split payment gestione scissione dei pagamenti

split-payment-iva-scissione-pagamenti-come-funziona-300x176 Split payment gestione scissione dei pagamenti
split-payment-iva-scissione-pagamenti-come-funziona

La scissione dei pagamenti, è un meccanismo utilizzato in hotel quando un ospite della pubblica amministrazione richiede una fattura con la quale è la PA a versare l’IVA direttamente all’erario e non l’albergo.

 L’articolo 1 della legge di Stabilità 2015 ha previsto per le pubbliche amministrazioni che acquistano beni  e servizi qualora non siano soggetti passivi dell’IVA di versare direttamente all’erario l’imposta sul valore aggiunto addebitata in fattura dai loro fornitori.

Il Dm 23 gennaio 2015 ha stabilito infatti che il versamento dell’imposta a seguito di scissione dei pagamenti deve essere effettuato dalle pubbliche amministrazioni.

Una fattura con dicitura split payment deve prevedere la dicitura:

Operazione con scissione dei pagamenti o split payment- art.17-ter DPR 633/72

Per lo split payment esempio fattura può essere il seguente:

Soggiorno Vs Gruppo dal 25/01/2018 al 26/01/2018.

IMPONIBILE € 1200

IVA 10% € 120

____________

TOTALE € 1320

IVA A VS CARICO € 120

____________

NETTO DA PAGARE € 1200

Operazione con scissione dei pagamenti o split payment – Art.17-ter DPR 633/72

Per gestire questa cosa in hotelpedia abbiamo inserito un nuovo pallino nella gestione documenti vari accanto a quelli fattura ricevuta e nota di credito.

Selezionando il pallino relativo alla scissione dei pagamenti il sistema scriverà la frase in grassetto in calce alla fattura ed aggiungerà tra il netto da pagare ed il totale fattura la riga che assegna l’iva a carico della pubblica amministrazione.

Poi è sufficiente generare normalmente la fattura come una qualsiasi fattura ai clienti dell’albergo.

Visit Lazio Radar invio dati istat Regione Lazio

regione-lazio-istat-1 Visit Lazio Radar invio dati istat Regione Lazio

Abbiamo implementato il collegamento col portale Visit Lazio per l’invio dei dati istat per le strutture ricettive della regione Lazio secondo la procedura Radar (raccolta dati regionali della Regione Lazio).

 

Per affiliarsi all’osservatorio ed inviare telematicamente i dati dei movimenti turistici, le strutture ricettive devono prima inviare una mail a  [email protected] con le proprie generalità  allegando la scia e la documentazione presentata al Comune col numero di protocollo.

Entro trenta giorni si riceverà il codice di attivazione che consentirà poi la ricezione delle credenziali definitive di accesso al sistema.

istat-regione-lazio-radar-300x287 Visit Lazio Radar invio dati istat Regione LazioQueste credenziali andranno inserite anche in Hotelpedia nel menù configurazione selezione procedura istat scegliendo la voce istat regione lazio visit veneto.

Occorre inserire anche altre informazioni come il numero dei letti, il numero dei bagni, il numero delle camere, il codice struttura e la password.

Fatto questo ogni giorno nel menù strumenti cliccando sul pulsante invio dati istat e, selezionato un giorno di riferimento, verrà creata una cartella sul desktop chiamata visit lazio nella quale è contenuto il file xml del giorno in formato codice struttura – anno – mese- giorno in formato xml compatibile con la procedura RADAR della Regione Lazio.

radar-istat-lazio-300x88 Visit Lazio Radar invio dati istat Regione Lazio

Questo file andrà inviato sul portale dell’osservatorio della Regione Lazio secondo il manuale utente radar Lazio per l’invio istat 

Secondo il manuale occorre accedere alla home page dell’osservatorio con le credenziali ricevute dalla Regione Lazio e cliccare sul pulsante in testata importa file a sinistra del pulsante statistiche.

Si aprirà una finesta nella quale potremo scegliere il nostro file presente sul desktop nella cartella visit lazio facendo attenzione al giorno contenuto nel nome del file.

Cliccando poi sul pulsante carica, i dati saranno caricati nella procedura C59 ed inviati all’Ossevatorio dei flussi turistici della Regione Lazio.

Ricordarsi anche di inserire cliccando su profilo struttura e poi su anagrafica nella casella eventuale software gestionale il nostro Hotelpedia.

 

Collegamento telematico istat regione liguria con la procedura RIMOVCLI

istat-liguria-236x300 Collegamento telematico istat regione liguria con la procedura RIMOVCLI
interfaccia istat regione liguria

Il 31 luglio p.v. scade il termine oltre il quale gli alberghi della regione Liguria classificati 1, 2 stelle, le residenze turistiche alberghiere, le locande nonché le strutture ricettive all’aria aperta dovranno obbligatoriamente comunicare i dati relativi ai movimenti turistici esclusivamente mediante il sistema informatico regionale (RIMOVCLI).

La Regione Liguria ha realizzato questo nuovo sistema di rilevamento telematico per evitare l’invio di materiale cartaceo e velocizzare le procedure di invio dati istat regione liguria per tutti gli alberghi liguri.Il nostro gestionale Hotelpedia è compatibile con la procedura per l’invio dei dati giornaliero.

Basta andare in configurazione, selezione procedura istat e scegliere istat regione liguria (rimovcli) nella tendina.

Verrà generato un file sul desktop che consentirà all’operatore di inviare dal portale .

Per accedere al portale occorre compilare un modulo di adesione istat liguria.

I recapiti per contattare la Regione le gli uffici decentrati sul territorio ligure sono i seguenti:

  • Regione Liguria – Settore Politiche turistiche
    Mario Schenone – tel. +39.010.548.5030
    Susanna Russo – tel. +39.010.548.4713
    Valentina Muzio – tel. +39.010.548.5442
    fax: +39.010.537.3852
    e-mail: [email protected]
  • Ufficio territoriale Turismo/Statistica di Imperia
    Marina Musso / Sandro Viale – tel. +39.0184.991.124
    Tiziana Isoardi – tel. +39.0184.991.125
    e-mail: [email protected]
  • Ufficio territoriale Turismo/Statistica di Savona
    Fabio Ossola – tel. +39.019.831.3357
    Barbara Delizia – tel. +39.019.831.3350
    e-mail: [email protected]
  • Ufficio territoriale Turismo/Statistica di Genova
    Elena Tagliano – tel. +39.010.548.5454
    e-mail: [email protected]
  • Ufficio territoriale Turismo/Statistica della Spezia
    Francesca Scaramuccia – tel. +39.0187.254.3301
    Antonio Protopapa – tel. +39.0187.254.3215
    e-mail: [email protected]

 

Servizio alloggiati schedine alloggiati polizia

alloggiati-web Servizio alloggiati schedine alloggiati polizia
faq servizio alloggiati polizia di stato

Il servizio alloggiati  web della Polizia di Stato è un portale web cui devono obbligatoriamente registrarsi le strutture ricettive per l’invio giornaliero delle schedine degli ospiti che hanno alloggiato nell’albergo.

Per informazioni, chiarimenti, come risolvere il problemi di invio delle schedine alloggiati PS occorre contattare la Questura competente oppure inviare una mail a [email protected] 

Per risolvere prima i problemi, vi riportiamo le domande più frequenti e le risposte della Polizia di Stato inerenti al servizio alloggiati web per l’invio telematico delle schedine alloggiati nelle strutture ricettive.

1. D: Sono titolare di una struttura ricettiva ubicata nella provincia di Siena ma non sono ancora abilitato al sistema “Alloggiati Web” per l’inoltro telematico delle presenze dei clienti che ospito. Cosa devo fare ?
R: è semplice, è sufficiente collegarsi alla pagina web denominata “Carta dei servizi” presente sul sito della Questura di Siena all’indirizzo
e da lì scaricare il modello denominato “istanza di abilitazione per alloggiati web” ), compilarlo con i dati richiesti, allegare copia di un valido documento di identità e copia completa della autorizzazione comunale in virtù della quale si esercita l’attività ricettiva (licenza, d.i.a. o s.c.i.a. completa di eventuali ricevute informatiche di presentazione tramite p.e.c.); poi inviare il tutto via fax al n.0577-201777 oppure via mail (con gli allegati in formato “pdf”) all’indirizzo [email protected]; una volta ricevuta la formale autorizzazione all’invio telematico, leggere attentamente la nota che la accompagna ed inviare la mail agli indirizzi
ivi indicati dell’Ufficio Informatico della Questura che provvederà poi, sempre via mail, ad inviare i due codici necessari (user-id e password) per accedere al sito protetto nazionale della Polizia di Stato. Da quel momento in poi i dati degli arrivi andranno comunicati con tale sistema;

2. D.: Qual è la normativa di riferimento per tali adempimenti ?
R.: l’art.109 del T.U.L.P.S. (R.D. 773/1931 e succ. modif.) nonché il D.M. Interno del 7.01.2013.

3. D.: Quanto tempo ho per comunicare le presenze dei clienti ?
R. la comunicazione va fatta entro 24 ore dall’arrivo; per permanenze con durata inferiore alle 24 ore la comunicazione va fatta all’arrivo stesso (come disposto dal D.M. del 7.01.2013).

4. D: Ho un appartamento che sono solito affittare per brevi periodi a turisti, devo comunicare le presenze con il sistema Alloggiati web e rispettare l’art.109 TULPS?
R: no, se la sua non è una struttura ricettiva classificata ed autorizzata come tale secondo le leggi e regolamenti nazionali o regionali di settore (in Toscana, vedasi L.R.T. 42/2000 e L.R.T. 30/2003 per gli agriturismi), non deve adempiere a tali obblighi; nei casi previsti, dovrà invece provvedere a quelli della c.d. cessione fabbricato, ai sensi dell’art.12 DL 59/1978 oppure ex art. 7 DL  286/1998 in caso di ospitalità a cittadini stranieri (non comunitari). In tali casi la  dichiarazione di “cessione” va fatta all’Autorità locale di P.S. (entro 48 ore dalla cessione dell’immobile), ossia al Questore per gli immobili ubicati nel comune di Siena, al competente Dirigente del Commissariato di P.S. per gli immobili ubicati rispettivamente nei comuni di Chiusi e Poggibonsi, in tutti gli altri casi al Sindaco del comune.

5. D: Posso ancora usare le vecchie schedine cartacee di notificazione da far firmare al
cliente?
R: no, l’inoltro delle presenza tramite le c.d.. schedine cartacee di notificazione è stato abrogato sin dal dicembre 2011, per effetto delle modifiche apportate all’art.109 c.3 TULPS dall’art.40 c.1. del DL 6.12.2011 n.201. Le presenze vanno segnalate con il sistema telematico “Alloggiati web” o, temporaneamente, nei casi di impedimento tecnico, con il fax al numero dedicato 0577-201553 utilizzando il modello che può scaricare all’indirizzo , da personalizzare con i dati della sua struttura, la data di arrivo e le generalità dei clienti.

6. D: oltre all’arrivo va segnalata anche la partenza ?
R: no, l’onere di comunicazione è solo per l’arrivo. Non è previsto alcun obbligo analogo per le partenze.

7. D: in caso di gruppi o famiglie, ho l’obbligo di chiedere il documento a tutte le persone
o solo al capo gruppo/capo famiglia ?
R: sì, l’art.109 TULPS prevede l’obbligo di dare alloggio solo a persone munite di carta di identità o altro valido documento. Vanno quindi identificati tutti i componenti di eventuali gruppi o famiglie. In sede di inserimento dei dati nel portale telematico “Alloggiati Web” il sistema permette comunque inserimenti semplificati proprio per i gruppi e le famiglie evitando di dover inserire gli estremi del documento di ogni ospite ma solo per il capo gruppo/capo famiglia.

Attenzione, però. Ciò non significa che a monte le generalità non
siano state debitamente verificate dal gestore mediante l’esibizione di un valido documento per ciascun cliente.

8. D: per poter legittimamente acquisire i dati del cliente all’arrivo, devo fargli firmare qualcosa, per es. un’informativa della privacy?
R: no, per i dati necessari agli adempimenti di pubblica sicurezza importi per legge dall’art.109 TULPS, in quanto tali, non è necessario che il cliente firmi alcun atto di assenso; diversamente, qualora quei dati o parte di essi vengano richiesti ed utilizzati per altre finalità, per es. commerciali/pubblicitarie, allora in tal caso sarà necessario chiedere ed
ottenere esplicito assenso mediante sottoposizione di informativa ex art.13 Dlgs 196/2003.

9. D: Sono una struttura ricettiva regolarmente autorizzata dal Comune ma non sono ancora abilitato all’invio telematico. Nel frattempo che inoltro la richiesta alla Questura e ricevo  l’autorizzazione e poi le credenziali, come faccio a segnalare gli arrivi dei clienti ?
R: semplice, si collega alla pagine web “Carta dei Servizi” del sito della Questura di Siena e scarica il modello . Lo completa con i dati richiesti e lo invia entro 24 ore o all’arrivo stesso al numero di fax dedicato ivi indicato, ossia 0577-201553 (non ad altri numeri).

10. D: Ho più strutture ricettive autorizzate con diverse d.i.a./s.c.i.a. dal Comune competente. Devo chiedere tante autorizzazioni all’invio telematico quante sono le autorizzazioni comunali?
R: esatto, ogni abilitazione all’invio telematico farà necessariamente riferimento alla singola licenza/d.i.a./s.c.i.a. del Comune. Quando riceverà clienti per le varie strutture dovrà di conseguenza inserirne le generalità utilizzando le credenziali informatiche che fanno riferimento alla singola struttura ove li alloggerà.

11. D: ho ricevuto l’autorizzazione della Questura per l’invio telematico ma non ho i codici di accesso per collegarmi al sito della Polizia, cosa devo fare?
R: nella lettera a Lei indirizzata che accompagna l’autorizzazione, c’è scritto di inviare una mail al nostro Ufficio Informatico indicando i seguenti dati: nome titolare, nome della struttura, ubicazione, partita IVA/C.F., tel/fax/ e chiedendo il rilascio delle credenziali informatiche per accedere al sito protetto nazionale Alloggiati Web. Il personale dell’Ufficio Informatico le risponderà sempre via mail mandando detti due codici (user-id che identifica la struttura e password). La user-id non può essere da lei cambiata mentre la password la può cambiare sin dal primo accesso, con l’accortezza di conservarla poi in luogo sicuro.

12. D: Ho da poco rilevato un’attività ricettiva il cui precedente titolare era già autorizzato all’invio telematico, posso usare le sue credenziali ?
R: assolutamente no, le credenziali informatiche sono personali e come tali associate alla persona – titolare della struttura in quel momento. Pertanto Lei dovrà richiedere ed ottenere una autorizzazione a suo nome e di conseguenza delle nuove credenziali informatiche.

13. D: ho cessato l’attività ricettiva per la quale ero anche abilitato al sistema telematico Alloggiati Web. Cosa devo fare ?
R: è semplice, oltre alle incombenze con il Comune di riferimento per dichiarare la cessazione della struttura ed eventualmente anche a quelli presso la Camera di Commercio, dovrà restituire alla Questura l’originale dell’autorizzazione per invio telematico a suo tempo ricevuta, dichiarando la data di cessazione dell’attività a suo nome.

In tal modo verranno disabilitate le credenziali informatiche associate a Lei e nessun altro, da quel momento, potrà più inserire dati con quei codici.

14. D: è variata la società (compresa la partita iva) che gestisce la struttura ricettiva, già abilitata al sistema telematico “Alloggiati Web” ma il titolare/legale rappresentante è  sempre la stessa persona. Cosa occorre fare?
R: Oltre alle opportune comunicazioni/variazioni al competente Comune/SUAP, è necessario che venga cessata la precedente gestione con la restituzione della precedente autorizzazione della Questura ed il titolare/legale rappresentante della nuova società presenti ex novo la domanda di autorizzazione all’invio telematico.

15. D: l’autorizzazione della Questura per l’invio telematico va rinnovata annualmente ?
R: no, è permanente e non va quindi rinnovata. Ciò ovviamente vale se non intervengono variazioni nella titolarità della autorizzazione comunale (licenza/d.i.a./s.c.i.a) per l’esercizio della struttura ricettiva. In quel caso va richiesta una nuova autorizzazione e nuove credenziali.

16. D: anche il certificato digitale è permanente ?
R: no, per motivi di sicurezza il certificato va rinnovato ogni 2 (due) anni.

17. D: sono abilitato da diversi anni al sistema telematico, fino a qualche giorno fa il sistema mi chiedeva i dati della residenza del cliente, adesso invece tali campi non sono più presenti ed invece viene chiesto il dato numerico della durata della permanenza. Come mai ?
R: i campi della residenza sono stati eliminati dal 23.04.2013 per dare attuazione alle disposizioni contenute nel DM 7.01.2013. Quanto al dato della permanenza, espresso in numero di giorni, sulle schedine alloggiati va inserito quello dichiarato dal cliente all’atto dell’arrivo/prenotazione.
Eventuali partenze anticipate non devono essere comunicate.

18. D: il mio certificato digitale sta per scadere, cosa devo fare per rinnovarlo?
R: Il certificato digitale, che come detto dura due (2) anni, può essere rinnovato a partire da 10 (dieci) giorni dalla data di scadenza accedendo al portale https://alloggiatiweb.poliziadistato.it, “AREA DI LAVORO”, “SCARICA CERTIFICATO DIGITALE”, inserire nome utente e password, e quindi cliccare in basso a sinistra della schermata “ABILITA EMISSIONE”; a questo punto cliccare su “NUOVO CERTIFICATO” al centro della schermata, e quindi cliccare su “DOWNLOAD” in basso a destra della maschera; alla richiesta su cosa fare del file che si va a scaricare cliccare su “APRI” e quindi
si accede alla importazione guidata del certificato digitale. Cliccare sempre su “AVANTI” fino ad arrivare alla richiesta della password di installazione certificato che potete recuperare dal file “pdf” inviato in fase di primo accesso al servizio alloggiati.

Cliccare ancora su “AVANTI” senza spuntare alcuna casella delle successive schermate fino ad arrivare a “FINE”. Una
schermata avvertirà che il certificato digitale è stato importato con successo. Chiudere il browser e riaprirlo linkandosi all’indirizzo sopraindicato del portale ed effettuare l’accesso all’area di lavoro come sempre fatto.

19. D: posso scaricare il certificato digitale su più personal computer ?
R: sì, il servizio alloggiati permette di scaricare il certificato digitale su più computer/postazioni, l’unico accorgimento è quello di non far lavorare contemporaneamente più postazioni.

20. D.: Ho un computer che utilizza come browser per la navigazione internet il programma OPERA, ma non riesco a visualizzare correttamente il portale. Cosa devo fare?
R: Come del resto indicato, il portale è stato strutturato per l’utilizzo di INTERNET EXPLORER o in alternativa MOZILLA FIREFOX. Per gli utenti che utilizzano piattaforma Windows  4 quindi potranno utilizzare indifferentemente uno dei due programmi mentre per gli utenti
che utilizzano la piattaforma APPLE-MAC dovranno scaricare necessariamente il software gratuito MOZILLA.11

21. D: Non riesco a visualizzare, una volta scaricate, le ricevute degli invii in quanto sul computer compare un messaggio che avverte che non vi è un software idoneo per la visualizzazione. Cosa devo fare?
R.: Le ricevute degli invii vengono scaricate in formato compresso “.rar” e pertanto per aprire il file generato è necessario installare sul computer un idoneo programma di scompattamento (ad esempio WINRAR o 7ZIP). Una volta scompattato il file deve essere aperto per mezzo di un lettore file “pdf”, ad esempio ADOBE READER scaricabile gratuitamente dalla rete.

22. D: Non riesco a visualizzare più il portale mi dà un errore sul certificato digitale del servizio alloggiati. Cosa devo fare?
R.: Il certificato digitale rilasciato per l’accesso al portale alloggiatiweb a meno che non sia scaduto, può dare problemi per colpa degli antivirus. Alcuni antivirus come Avast, Avira o Kaspersky in particolare, fanno la scansione delle connessioni crittografate e potrebbero impedire la corretta lettura del certificato digitale, impedendo di fatto l’accesso al servizio alloggiati.  La soluzione consiste nell’andare nelle impostazioni del programma antivirus e disabilitare la scansione del traffico di rete crittografato.

Governante hotel

manutenzione-camere-albergo-300x160-1-300x160 Governante hotel
report delle camere per la governante hotel a disposizione dell’housekeeping manager

Nel menù movimentazione abbiamo aggiunto una nuova stampa per la governante hotel utile per organizzare dopo la mezzanotte le pulizie del giorno.

La query consente di  stabilire la cameriera ai piani cosa fa sulla base della lista delle camere in arrivo presenti ossia in fermo ed in partenza ed è molto utile per organizzare la pulizia ed il rassetto delle camere dell’albergo. Il compito dell’housekeeping manager è infatti quello di organizzare ogni mattina il lavoro delle cameriere ai piani sulla base dello stato delle stesse. Se l’ospite è in arrivo deve essere tutto in ordine e bisogna sostituire il kit di pulizia. Quando l’ospite è in fermo occorre semplicemente fare un rassetto, mentre quando l’ospite è in partenza occorre fare la pulizia generale della camera.

Prenotazione albergo per allestimento

La prenotazione albergo per allestimento è una nuova importantissima funzione del nostro pms che cambierà radicalmente il modo di inserire le prenotazioni, aprendo nuove prospettive di hotelpedia come gestionale alberghiero per grandi strutture.

Con questa nuova funzione infatti sarà possibile visualizzare il planner per disponibilità e non più per camere. Le prenotazioni di conseguenza sarà possibile inserirle anche solamente in base all’allestimento e non più obbligatoriamente per camera. Naturalmente è possibile anche continuare a lavorare con la vecchia modalità.

E’stato implementato il nuovo planner dell’albergo per allestimento cui è possibile accedere dal menù movimentazione cliccando sulla voce disponibilità per allestimento cui è stato assegnato il  tasto veloce F10.

Il nuovo planner si presenta con le seguenti colonne.

La data del giorno (con il giorno della settimana accanto in rosso i weekend) cliccandola si vede la lista delle prenotazioni del giorno con e senza camera. Facendo doppio click su una prenotazione senza camera cliccando su assegna camera sarà possibile abbinarla.

L’evento dove è possibile abbinare con la nuova gestione eventi dell’albergo tutti gli eventi a cui vogliamo dare risalto come ad esempio fiere e mostre d’arte del paese dove ci troviamo.

Poi abbiamo una serie di valori generali delle camere totali del giorno

  • Le camere totali libere
  • Le camere totali occupate
  • La percentuale di occupazione
  • Le camere assegnate cioè con un numero camera assegnato
  • Le prenotazioni confermate
  • Le prenotazioni opzionate con dei giorni di validità
  • Le prenotazioni in waiting list ossia fuori plateaux
  • Le camere in manutenzione 

Poi cominciano i dati delle camere libere ed occupate per tutti gli allestimenti disponibili. E’ importante mantenere sempre allineati gli allestimenti disponibili, gli allestimenti delle camere e delle prenotazioni altrimenti potremmo riscontrare dati inconguenti.

Alcuni dati vengono mostrati in rosso per sollevare subito un allarme alla reception. Una percentuale di occupazione dell’albergo inferiore al 30% oppure camere libere nei fine settimana sono dei parametri di allerta per l’albergatore che vengono evidenziati sul planner.

prenotazione-albergo-per-disponibilita Prenotazione albergo per allestimento

prenotazione albergo per allestimentoSulla schermata principale troviamo il tasto aggiungi prenotazione, con cui sarà possibile caricare una nuova prenotazione solo per allestimento ma svincolata dalle camere.

Il tasto prenotazioni del giorno consente invece di mostrare una lista delle prenotazioni del giorno ed assegnare eventualmente camere a prenotazioni con allestimento ad esempio il giorno prima dell’arrivo.

La cosa simpatica è che in questa schermata è possibile riassegnare tutte le camere e quindi a livello logistico della struttura alberghiera è una funzione molto comoda.